FARMACIA ALLA BORSA
  Home page Servizi Analisi Test Cosmesi e tricologia Maternitą Noleggio Contatti Galleria

E lo "Struzzo d'oro" si fece "Borsa"

Cenni della secolare storia della farmacia si trovano anche nello scritto "Farmacie triestine tra Settecento e Ottocento", a cura di Renata de Leitenburg.

Fu Ambrogio Rusconi, il 3 dicembre del 1779 a fondare il laboratorio che originariamente si chiamava "Allo struzzo d'oro", situato allora in via Canal Grande 720, all'angolo con l'odierna piazza della Borsa.

Con lo stesso nome "Allo struzzo d'oro" era stata fondata a Venezia, ancora prima di quella triestina, una farmacia famosa per la sua "teriaca": un potente controveleno e panacea per tutti i mali che, composto da erbe, minerali e parte di animali disseccate, era venduto in tutti i Paesi del Mediterraneo ma soprattutto nel Medio Oriente.

Proprio prendendo anch'essa il nome di "Struzzo d'oro", la farmacia triestina potè commercializzare meglio la propria "teriaca".

Nell'Ottocento la farmacia trovò una nuova sede nel palazzo d'angolo fra l'attuale via Cassa di Risparmio e piazza della Borsa: sulla facciata di quel palazzo, in una piccola nicchia, si può ancora vedere il busto del titolare di allora.

Ai primi del Novecento infine la farmacia si trasferì nella sede attuale, rilevando i locali di quello che era stato il primo cinematografo triestino, il cinema "Americano", ricordato anche da Joyce che durante il suo soggiorno a Trieste lo aveva frequentato.

farmacia alla borsa trieste farmacia alla borsa trieste farmacia alla borsa trieste